Cos’è una rete ?
Mentre gli uomini comunicano per eseguire il loro lavoro attraverso il linguaggio, i computer devono essere forniti di linee di comunicazione. Nasce quindi la rete. Una rete semplice potrebbe collegare un pc ad un altro. Una rete più complessa sarà costituita da differenti PC, Host, terminali, server etc.

Come definisci una lan ?
Lan: Local Area Network (rete per l’area locale). Si dice locale perché ci si riferisce ad un ambiente lavorativo specifico distinto da una rete più grande (per esempio Internet) . L’idea della rete nasce dal fatto che collegando diversi punti si crea una figura simile ad una rete da pesca. Nel linguaggio colloquiale degli addetti ai lavori include, oltre ai componenti fisici, l’apparecchiatura, il software di trasmissione, le schede di rete.

Quanti contatti ha un cavo coassiale ?
Un cavo che comprende un filo in rame singolo circondato da materiale isolante, schermatura o maglia, a una guaina protettiva in plastica.

 A cosa serve un modem ?
Modem E’ un abbreviazione di Modulatore/Demodulatore, ed è semplicemen-te uno strumento che converte segnali digitali in segnali analogici per trasmissioni su linee telefoniche.

Che differenza c’è tra il cavo utp e il cavo ftp ?
FTP: (Foiled Twisted Pair) Cavo, normalmente a 4 coppie, avente uno schermo globale realizzato in alluminio, è utlizzato quando necessitano protezioni alle interferenze elettromagnetiche

UTP: (Unfoiled Twisted Pair) Coppie incrociate non avvolte. Come il FTP, ma senza la schermatura elettromagnetica

Come è fatto un patch cord ?
Patch Cord (Cavo di collegamento) Cavi flessibili che collegano un terminale ad un’uscita, solitamente con terminazione in RJ45.

Cosa sono gli Strumenti elettronici attivi?
Perché una rete trasmissioni dati funzioni, bisogna che trasmetta informazioni attraverso il cablaggio in un modo ben ordinato; per fare ciò vi è una gamma di prodotti speciali che abbiamo raggruppato come strumenti elettronici attivi.

Perché vengono stabiliti degli standard ?
Stabilendo degli standard, il produttore, non solo vende meglio il proprio prodotto, ma ha la certezza che questo si integrerà con altri componenti.

L’International Standard Organization ISO come pure IEEE ed altre organizzazioni sono nate di conseguenza. Queste hanno quindi stabilito degli standard pubblicati come normative, che uniformano i vari componenti di una rete. Certificare una rete significa verificare quindi gli standard utilizzando apparecchiature apposite.

Quali sono i requisiti di un cablaggio strutturato ?

  • Essere duttile

  • Durare nel tempo per caratteristiche qualitative.

  • Essere il più possibile predisposto a prevedibili migliorie.

Cos’è il cablaggio strutturato
Il cablaggio strutturato nasce dall’idea di rendere disponibile in ogni spazio dei locali di lavoro, un numero di "uscite" che possano essere utilizzate indifferentemente da quello che potrebbe essere il lay-out. Questo segue la teoria delle prese elettriche che sono installate in esubero, così che in ogni occasione si potrà avere una presa elettrica a disposizione. La differenza con un impianto elettrico è che le "uscite" non sono attive a meno che non siano collegate in armadio.

Quindi un numero di cavi sono predisposti all’interno del vostro stabile (o del vostro ufficio) partendo da un punto in cui è posto un armadio di concentramento, il quale conterrà l’apparecchiatura attiva necessaria alla vostra rete.

Cosa si intende per dorsale?
Se il vostro impianto è particolarmente grosso è possibile, per necessità tecniche, che più armadi siano presenti e che questi siano collegati da cavi chiamati "dorsali".

Quali sono le differenze tra delle sequenze della tipo A e B dello standard IEEE?



    Sequenza A:

    1° coppia bianco verde-verde

    2° coppia bianco blu – blu

    3° coppia bianco arancio – arancio

    4° coppia bianco marrone – marrone

    Sequenza B:

    1° coppia bianco arancio - arancio

    2° coppia bianco blu – blu

    3° coppia bianco verde - verde

    4° coppia bianco marrone – marrone

Che cosa è e a cosa serve un cavo cross?
Un cavo cross (incrociato) è un cavo (patch) che serve a mettere in rete due apparati con la stessa porta (due schede o due HUB).

Come si fa’ un cavo cross?
Basta che un lato sia collegato a standard A e dall’altro sia collegato a standard B. Da qui il nome cross poiché è incrociato.

Perché un impianto schermato si mette " a Terra"?
Il cavo schermato ha una protezione di alluminio e un filo di stagno che "assorbono" le interferenze. La terra fa in modo che queste interferenze vengano scaricate a terra.

Cosa sono i disturbi elettrici?
Per disturbi o rumori elettrici si intendono segnali elettrici indesiderati che alterano la forma dei segnali utili trasmessi su un cavo di rete. Nel disegno sotto viene rappresentato un esempio di disturbi elettrici e i relativi effetti. I segnali fortemente deformati dai disturbi elettrici in una rete possono determinare errori di comunicazione.

I disturbi elettrici sono generati da qualsiasi apparecchiatura che utilizza o genera tensioni che hanno un andamento variabile nel tempo. Tensioni variabili creano campi magnetici variabili che trasmettono disturbi ai dispositivi circostanti allo stesso modo in cui un’emittente radio trasmette i segnali captati da un apparecchio ricevente. Esempi di sorgenti di disturbi sono le lampade a fluorescenza, alimentate in corrente alternata a 50 o 60 Hz, che irradiano in continuazione un segnale a 50 o 60 Hz captato come disturbo elettrico dalle apparecchiature vicine. (Vedi illustrazione)

Qual è la distanza da mantenere tra un impianto di rete e un impianto elettrico?
Distanze da mantenere da sorgenti EMI per Cavi UTP

5" (125 mm) da linee elettriche fino a 2kVA

12" (305 mm) da lampade fluorescenti e linee elettriche da 2 a 5 kVA

36" (915 mm) da linee elettriche superiori a 5 kVA

40" (1015 mm) da trasformatori e motori

Cosa viaggia sul media Fibra ?
Fibra ottica cavo formato da vetro, o plastica, che trasporta onde di luce invece di segnali elettrici come in un cavo di rame.

Qual è la definizione di Core e Caddling?
Fibra ottica: Sono fatte di un sottilissimo cilindro centrale in vetro, (core) circondato da uno strato esterno (cladding) di vetro avente un diverso indice di rifrazione e da una guaina protettiva. Sono quindi raggruppate insieme in una guaina contenitrice esterna.